SCATOLE VUOTE…O FORSE NO.

scatole-vuoteLa Segretaria del PD marignanese ha definito le “ex” Province “scatole vuote” ma ha anche dichiarato che il 18 dicembre andrà convintamente a votare per il rinnovo dei consiglieri provinciali. Cosa che a noi cittadini è preclusa. (il riferimento a quello che potrebbe accadere per il Senato è voluto). Continua a leggere

Annunci

Un compartone di guai

Io ti Maledico 1Ogni comune governato (ancora) dal Pd ha la sua “croce”. A Rimini hanno fatto fallire un aeroporto con la gestione illuminata ed associata di tutte le migliori menti amministrative e politiche. Un’impresa notevole che viene però da lontano, con la certezza ormai che verrà esaminata dopo le elezioni. A Cattolica ancora devono ripianare i debiti contratti nel passato, sempre con lo stesso colore politico. Continua a leggere

Les jeux sont faits, rien ne va plus

2e935a_75fbe38022b94f7e9750992f15788a53_png_srz_391_299_75_22_0_50_1_20_0Mese particolarmente sfortunato, quello di settembre, per chi vola. 11 Settembre 2001, l’attacco che ha sconvolto il mondo. 11 Settembre 2015, la pubblicazione della sentenza che rischia di travolgere la classe politica che sta sconvolgendo l’Emilia Romagna.

Come 14 anni fa, quando pochi compresero i devastanti cambiamenti che avrebbe portato quel gesto vigliacco, così oggi, quasi nessuno può immaginare le conseguenze della coraggiosa sentenza Continua a leggere

Cocoricò ….nu te regghe più!

cocorico

In questi primi giorni agostani quello che sta tenendo banco in tutta Italia è la chiusura di una discoteca simbolo di quel che resta del “drogato ” turismo romagnolo. Se ci vengono a meno pure gli sballoni ormai viene compromessa persino l’immagine collettiva di una ” Riviera da sballo”.

Il tema è diventato per gli italici il rovente sole quotidiano e come sempre , tutti divisi stupefacentemente in tifoserie con le pance al sole e grattatina d’obbligo al sedere ; dai politici più o meno di professione, che scoprono l’esistenza delle droghe sintetiche fino al normale cittadino che si schiera pro e contro allo stop di ordine pubblico.

Improvvisandosi : questori alla Torquemada, politici terapeuti , sindacalisti incazzati, medici comportamentalisti  genitori-psicologi modello, figli esemplari e cazzari di ogni risma : dai Damocle più intransigenti ai più anarchici Bakunin .

La frase più gettonata per un sedicenne che si liquefa il cervello è  stata : ” cazzi suoi ” ! Ma si sa in Italia è da decenni che la solidarietà la si fa mandando un semplice Sms , dono 2 euro e mi tolgo dall’impiccio! Continua a leggere