Lettera aperta al Sindaco Morelli : la non scelta del Sindaco Morelli atto II

burattinaioSi ricorda caro sindaco l’ultimo nostro articolo: “Unioni e fusioni, voci del silenzio?” ( https://laportadellavalconca.com/2015/09/20/fusione-e-unione-vo-ci-del-silenzio/)  Si ricorda quando le parlavamo della sua “non scelta” quella che l ha portata a buttarsi e trascinare la cittadinanza tra le braccia dell’ ex sindaco di Cattolica Cecchini e del suo progetto (con tanto di studio di fattibilità) sulla fusione per incorporazione tra i comuni di San Giovanni e Cattolica? Non se lo ricorda? Allora  le rinfreschiamo noi là memoria. Continua a leggere

Annunci

Cocoricò ….nu te regghe più!

cocorico

In questi primi giorni agostani quello che sta tenendo banco in tutta Italia è la chiusura di una discoteca simbolo di quel che resta del “drogato ” turismo romagnolo. Se ci vengono a meno pure gli sballoni ormai viene compromessa persino l’immagine collettiva di una ” Riviera da sballo”.

Il tema è diventato per gli italici il rovente sole quotidiano e come sempre , tutti divisi stupefacentemente in tifoserie con le pance al sole e grattatina d’obbligo al sedere ; dai politici più o meno di professione, che scoprono l’esistenza delle droghe sintetiche fino al normale cittadino che si schiera pro e contro allo stop di ordine pubblico.

Improvvisandosi : questori alla Torquemada, politici terapeuti , sindacalisti incazzati, medici comportamentalisti  genitori-psicologi modello, figli esemplari e cazzari di ogni risma : dai Damocle più intransigenti ai più anarchici Bakunin .

La frase più gettonata per un sedicenne che si liquefa il cervello è  stata : ” cazzi suoi ” ! Ma si sa in Italia è da decenni che la solidarietà la si fa mandando un semplice Sms , dono 2 euro e mi tolgo dall’impiccio! Continua a leggere

CON-FUSIONE

Confusione_3” Confusione mi dispiace se sei figlia della solita illusione” così cantava Battisti e così appare guardando le ultime vicende riguardo alla fusione tra il Comune di Saludecio Mondaino e Montegridolfo . Questo porterebbe, secondo quanto dice la legge, a vantaggi economici notevoli .
Ora per Riziero Santi ( Presidente dell’Unione della Valconca ) spetta un compito molto infausto, muoversi tra i delicati equilibri di questi tre comuni che dovrebbero formare una comunità di circa 5500 anime con un progetto di fattibilità entro la fine del mese . Una cosa è certa entro il 31 dicembre 2016 le fusione devono essere decise ! Continua a leggere