SANTA CATTOLICA in MARIGNANO

Santa Cattolica in MarignanoCi siamo , è fatta , la fusione tra Cattolica e San Giovanni sembra decisa , almeno così si sono espressi i Sindaci , Martedì 21 Aprile , all’incontro indetto dalla sezione Pd di Cattolica , guess star : Emma Petiti (Assessore al bilancio, riordino istituzionale, risorse umane e pari opportunità),ormai ultimo “cavallo di razza”in quota PD, e questo lo diciamo noi.

Nella serata, il Sindaco di San Giovanni ha accelerato, riguardo alla fusione, questo a suo dire , alla luce dei servizi in comune tra i due territori: segretario comunale, zona artigianale, tenenza dei Carabinieri, ecc.. .

Non solo, anche il Sindaco cattolichino , ha fatto notare che la Torconca e tanti altri lembi di terra combaciano tra i due Comuni in modo evidente. (Sembra quasi che nessun altro Comune italiano tra gli ottomila e passa confini con un altro, ma solo questi due). Continua a leggere

…E io pago !!

img03Correva l’anno 2013 e con una lettera datata 7 gennaio l’allora sindaco Bianchi, a causa delle norme del patto di stabilità, era costretto, con profondo rammarico a rinunciare ai contributi della provincia in quanto “alcune delle alienazioni degli immobili messi all’asta non si sono realizzate”. L’immobile che non si era potuto realizzare era la nuova scuola materna del polo scolastico composta da una sezione primavera e due sezioni di scuola materna.

Questa rinuncia, conseguenza di una errata valutazione delle risorse finanziarie a disposizione dell’amministrazione, lasciò sul “tappeto” una spesa di 84.124,61 euro di progettazione della scuola, dalla dubbia utilità per progetti di edilizia scolastica futura e uno studio di fattibilità “avente ad oggetto lo sviluppo dei servizi scolastici, in un arco temporale lungo, in grado cioè di dare una risposta al previsto incremento demografico nell’arco di un ventennio”, di 15.000 euro. Continua a leggere

Salvarimini abbraccia la porta della Valconca

Collaboration

Un ringraziamento particolare alla redazione di Salvarimini che ci ha dato la possibilità di compiere il grande balzo per essere conosciuti, noi “giovanetti “, che crediamo ancora che una politica vera e leale possa rinascere dalle ceneri della falsità e dei giochetti di convenienza.

Abbiamo chiesto proprio a Salvarimini , visto la cassa di risonanza che questo blog ha nella intera provincia e non solo , di pubblicare il primo articolo – manifesto della nostra infante creatura . Grazie ancora e a prossime collaborazioni

La redazione